Skip to content

How to self make a paraffin stick

gennaio 23, 2012
Come costruirsi un tubetto di paraffina.

Se anche a voi piace lubrificare la suola delle vostre pialle e le lame delle vostre seghe, probabilmente avete sul vostro banco uno sporco pezzo di paraffina come questo.
If also you like to lubricate your planes soles and your saw plates, you probably have on your workbench a dirty piece of paraffin wax like this.
Esso non è solo brutto a vedersi, ma ha la cattiva abitudine di nascondersi quando serve per poi ricomparire a lavori ultimati.
It is not only ugly to look at, but it has the nasty habit to hide when you need it and then reappear when the work is finished.
Per ovviare a questi inconvenienti ho chiesto ai miei figli di tenermi da parte un paio di tubetti di colla vuoti.
Se avete a che fare anche voi quotidianamente con dei bambini dai 3 ai 6 anni potete ben immaginare che non ho dovuto aspettare molto per averli.
To avoid these inconveniences, I asked my children to save me a couple of empty tubes of glue stick.
If you also have to daily deal with children aged from 3 to 6 years, you can well imagine that I have not waited long to get them.

Il resto è abbastanza semplice ed intuitivo.
Li ho lavati con acqua calda, li ho lasciati asciugare, ho messo un giro di nastro adesivo intorno alla boccola filettata per chiudere bene lo spazio libero tra questa e il tubetto, ho fatto scendere del tutto la suddetta boccola, ho scaldato a bagnomaria della paraffina e poi ho riempito il tubetto fino all’orlo.
Finito.
The rest is fairly simple and intuitive.
I washed them with hot water, I let them dry, I put a turn of tape around the threaded bushing to close the space between it and the tube, I totally lowered down the before mentioned bush, I liquefy the paraffin wax using a water bath and then I completely filled the tube with the liquid paraffin wax.
Finished.

Quando la paraffina si indurisce si crea un cratere alla sommità. Se vi da fastidio potete riempirlo con altra cera.
When the wax hardens it creates a crater at the summit of the tube. If you don’t like it, you can fill it again with more liquid wax.

Se trovate che la cera di paraffina sia troppo dura, potete tagliarla con un po’ di olio di vaselina che in Italia si trova a poco prezzo dove vendono prodotti per enologia (si usa per lubrificare i tappi in sughero quando si inbottiglia il vino).
If you find that the paraffin wax is too hard, you can cut it with some mineral oil that in Italy we find, for little money, where oenology products are sold (it is used to lubricate the corks when the wine is bottled).

Attenzione che alcuni tubetti di colla hanno la vite senza fine filettata solo parzialmente.
Questi non vanno bene perchè poi quando la cera si indurisce, la vite non gira più. Forse si può risolvere questo problema facendo girare la vite quando il cuore della cera non è ancora indurito, però non ho potuto verificarlo perchè ho rotto il tubetto per vedere cosa diavolo c’era che non funzionava.
Please note that some tubes of glue stick have the worm that is only partially threaded.
These are not good for paraffin stiks because when the wax hardens, the screw does not turn. Maybe you can solve this problem by turning the screw when the heart of the wax is not yet fully hardened, but I could not test it because I broke the tube to see what the hell was that did not work.

E infine due parole riguardo a queste colle per carta.
Come molti di voi sapranno, l’Italia ed alcuni altri stati dell’europa del sud, stanno attraversando una grave crisi economico/finanziaria.
Non solo il tasso di crescita del nostro prodotto interno lordo è più vicino allo 0 che all’1 per cento, ma da qualche giorno l’affidabilità del nostro debito pubblico è stata declassata da A a BBB.
[Abbiamo anche una nave da crociera parcheggiata in divieto di sosta il cui comandante inciampando è caduto in una scialuppa di salvataggio prima di aver fatto evaquare tutti gli altri passeggeri, ma questo è un altro problema.]
E comunque questo cosa c’entra con la colla? Adesso ci arrivo.
And finally a copule of words about these paper glues.
How many of you know, in Italy and in some other countries of the south of Europe, we are going through a severe economic/financial crisis.
Not only the rate of growth of our gross domestic product is closer to 0 than to 1 percent, but some days ago the reliability of our public debt has been downgraded from A to BBB.
[We also have a cruise ship parked in a no parking zone, whose captain, stumbling, fell into a lifeboat before the evacuation of all the other passengers, but that’s another problem.]
And anyway what does this have to do with paper glues? Now I arrive there.

Se volete aiutarci, il modo migliore è acquistare qualcosa realmente prodotto in Italia e, tanto per restare in argomento, qui da noi si produce un’ottima colla per carta che ha pure un gradevole profumo.
Si chiama Coccoina e la sua formula è talmente semplice e sicura che si può persino mangiare: destrina di fecola di patate, acqua e profumo di mandorla.
If you want to help us, the best way is to buy something really produced in Italy and here we produce a good paper glue that has also a pleasant scent.
It’s called Coccoina and its formula is so simple and sure you can even eat it: dextrin of potato starch, water and scent of almond.
Viene prodotta anche in tubetto, così quando è finita potete usare il tubetto per farvi uno stick di paraffina, ma devo avvisarvi che la colla in tubetto non ha gli stessi ingredienti di quella originale, ma è a base di polivinilpirrolidone.
Che poi magari è altrettanto sicura però io sinceramente una roba con quel nome li non la mangio mica!
It is also produced in a tube stick, so when it’s finished you can use the tube to make a wax stick, but I must warn you that the glue in the stiks has not the same ingredients as the original one but is based on polyvinylpyrrolidone.
Well, maybe it is as safe as the other one, but sincerely I will not eat stuffs with that name!
Annunci

From → altro-other

One Comment
  1. Gran bella idea Andrea,ho una figlia che va alle elementari. Considera già sequestrati i prossimi tubetti di colla esauriti.Ciao,Giuliano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: